Il SISTRI rinviato al 2019

L’entrata a regime del SISTRI è prorogata di un altro anno, quindi almeno fino al 31 dicembre 2018 rimarrà in vigore:

  • il “doppio binario”, cioè l’obbligo per gli operatori del settore di emettere il formulario cartaceo e di annotare nel registro, anch’esso cartaceo, il carico e scarico dei rifiuti, oltre ai previsti adempimenti informatici;

  • la non applicabilità delle nuove sanzioni, per la mancata iscrizione e per l’omesso versamento del contributo annuale.

Motivazione: Il rinvio del SISTRI si è reso necessario in attesa della decisione del Tribunale Amministrativo Regionale sul ricorso presentato contro l’affidamento in concessione del servizio.

Il SISTRI rinviato al 2019